QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 8° 
Domani -1°5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
mercoledì 07 dicembre 2016

Politica giovedì 28 gennaio 2016 ore 15:00

La Ferla: "Disponibile a ricandidarmi"

Il primo cittadino in vista delle elezioni comunali della prossima primavera dichiara la propria disponibilità a presentarsi per il secondo mandato

ANGHIARI — Riccardo la Ferla disponibile a ricandidarsi alla carica di sindaco. Le elezioni amministrative si avvicinano e il primo cittadino annuncia la sua volontà di correre per il secondo mandato. 

La Ferla però chiarisce che non sarà candidato a tutti i costi. "Non è obbligatorio che io faccia nuovamente il sindaco - ha spiegato a La Nazione - se i cittadini ritengono che non abbia fatto male il mio mandato e possa continuare questa esperienza nell'interesse del paese ben venga; altrimenti io ho comunque la mia professione e torno a fare quella, seppure non l'ho mai lasciata". 

Sui rapporti con il Partito Democratico La Ferla precisa: "E' un momento nel quale è difficile capire chi è il suo portavoce: una parte del partito mi ha contattato chiedendomi di ricandidarmi; altri non si sono fatti sentire, ma credo che alla fine le elezioni di un sindaco siano difficilmente targabili con un partito. Io sono anche molto critico nei confronti di alcune scelte del Partito Democratico: credo cha la scelta di un sindaco, in un paese di una dimensione come quella di Anghiari, sia più un discorso di persona, di progetto e della lista che presenti; quindi, non politica ma figure. E' una questione che si sta comunque definendo: io non ho fretta di essere 'incoronato', se ci sono i presupposti ben venga, io la mia disponibilità l'ho comunque data". 

La Ferla poi racconta cosa crede di aver fatto di buono per il suo comune: "Lascio un Comune recuperato e un bilancio in regola nonostante le difficoltà. Ma anche opere che sono sotto gli occhi di tutti: la scuola che sta per essere completata, un parcheggio che era stato previsto e poi abbondonato; abbiamo insomma trovato tante cose belle da vendere, però non concluse. Il Comune è tornato nella sua sede originale e la casa della salute aperta. Anghiari, poi, ha recuperato dal punto di vista della promozione e delle iniziative un gap che era stato perso durante il precedente mandato" conclude il sindaco.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Spettacoli