QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 17°23° 
Domani 17°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
lunedì 19 agosto 2019

Attualità giovedì 18 luglio 2019 ore 09:03

Inaugurata la nuova Tac

Foto d'archivio

410mila euro per un macchinario di ultima generazione che consente ridurre dell'80 per cento l'impatto di radiazioni ionizzanti



AREZZO — La Asl Toscana sud est ha investito 410mila euro per la nuova Tac in dotazione al pronto soccorso dell'ospedale San Donato di Arezzo dove si sono appena conclusi i lavori di riqualificazione intesi ad adattare gli spazi alla nuova organizzazione prevista dalla Regione Toscana con cui si dà l'addio ai codici colore per passare ad un modello inteso a orientarei pazienti verso il percorso di cura più appropriato.

“Continua l’investimento in risorse umane e strumentali per migliorare i servizi nella provincia di Arezzo ed intutta la Asl Toscana sud est - ha affermato il Direttore Generale Antonio D’Urso – In questo caso si tratta di un tomografo di ultima generazione, a 64 slide, che migliora la qualità della risposta, con immagini di altissima qualità e ridotti tempi di acquisizione dell’esame –– ma, sopratutto, che aumenta la sicurezza per i pazienti che, grazie alla rapidità di esecuzione dell'esame, hanno un impatto di radiazioni ionizzanti ridotto dell’80 per cento ”.

“Un investimento importante, ha affermato l’assessore regionale Stefania Saccardi – che va a potenziare un Presidio di grande livello com’è il San Donato di Arezzo, per avanguardia della strumentazione e per professionalità presenti. D’altra parte la macchina, nulla è senza l’uomo. Per questo la Regione Toscana, oltre che nelle macchine, ha deciso di investire, in ogni modo, in competenze e professionisti: si pensi al numero di borse di specializzazione, alla possibilità di fare concorsi dal quinto anno di specializzazione, alla possibilità in Pronto Soccorso, dove è nota a tutti la situazione di sofferenza, di potersi avvalere anche di personale che sta completando il percorso di formazione in Emergenza per migliorare al massimo la risposta al cittadino”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità