QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 13° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
venerdì 16 novembre 2018

Attualità lunedì 30 gennaio 2017 ore 15:43

Tutta la generosità del Progetto Visso Vive

Un trattore, rotoballe, mangime: questo e molto altro è il frutto della solidarietà della popolazione aretina nei confronti della comunità terremotata



AREZZO — Inizia a prendere corpo il “Progetto Visso Vive”, diretta conseguenza del 14° “Ponte della Solidarietà”, organizzato per soccorrere la popolazione di un territorio duramente colpito dagli eventi sismici e meteorici che si sono succeduti da agosto ad oggi. 

Il “Sistema Arezzo”, grazie alla generosità di un concittadino, ha già provveduto ad inviare a Visso un trattore a ruote con il quale poter raggiungere gli allevatori della zona, che sono tra i pochi ad essere rimasti in quei territori. Contemporaneamente, su richiesta delle autorità locali di protezione civile, è partita una spedizione con un bilico carico di 30 rotoballe di fieno donate dagli allevatori dell’alto Casentino ed un secondo camion con 4000 kg di mangime molto energetico destinato agli animali particolarmente stressati dalle condizioni climatico/ambientali in cui sono costretti a vivere. 

I rappresentanti dei sindaci dell’Aretino che hanno aderito al progetto, assieme a quelli della Consulta del volontariato per la protezione civile, hanno avuto modo di contattare una ventina di allevatori di quella zona delle Marche raccogliendo da essi le esigenze più immediate a cui dovranno far fronte e si sono impegnati a collaborare al massimo per risolverli. Pertanto gli invii di foraggio si ripeteranno in maniera sistematica nelle prossime settimane e saranno affiancati da altre iniziative che proveranno a risolvere alcuni dei problemi di fronte ai quali il sindaco di Visso si troverà certamente a far fronte via via che la popolazione rientrerà in paese. 

Nello stesso tempo si sta lavorando per poter realizzare altre iniziative a lungo termine, sempre presentate dal sindaco di Visso, con il fine di rimettere in moto il turismo locale che rappresenta una delle voci più importanti dell’economia dei luoghi. Al fine di portare a compimento tutto il “Progetto Visso Vive” è necessario recuperare altri fondi tramite tutte le iniziative che i numerosissimi volontari della provincia potranno realizzare ed anche grazie alla generosità di chi vorrà versare nel conto corrente destinato a “Emergenza Terremoto Centro Italia” il cui cod. IBAN è IT21 O 05390 14100 0000 0000 1000.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità