comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:SANSEPOLCRO16°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
martedì 20 ottobre 2020
corriere tv
Covid, Galli: «Mi sarei augurato più concretezza e meno litigiosità»

Attualità martedì 22 settembre 2020 ore 10:00

Le risorse agro-forestali hanno bisogno di tecnici

In partenza il corso di specializzazione all'Istituto Camaiti. Iscrizioni entro il 10 ottobre. Ecco gli sbocchi lavorativi



PIEVE SANTO STEFANO — E' possibile iscriversi al corso di specializzazione nazionale IFTS “Tecnico della gestione delle risorse agro-forestali e del monitoraggio delle produzioni” che prenderà il via il 28 settembre nell’Istituto Fanfani Camaiti di Pieve Santo Stefano. Terminerà ad aprile 2021. 

Il percorso formativo è completamente gratuito, prevede un totale di 800 ore, di cui 240 di stage aziendale e 30 di accompagnamento. E' finanziato grazie ai contributi della Strategia delle Aree Interne e rilascerà anche 12 crediti formativi universitari. 

Dopo l’interruzione dovuta al lockdown, quindi, le lezioni in presenza potranno finalmente iniziare e le iscrizioni resteranno aperte fino al 10 ottobre. Il corso è aperto a 24 partecipanti ambisesso, giovani e adulti, occupati e non, in possesso di diploma professionale di tecnico, o diploma di istruzione secondaria superiore, o ammissione al 5° anno dei percorsi liceali, nonché a persone non in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore, ma previo accertamento delle competenze acquisite in precedenti percorsi di istruzione, formazione e lavoro successivi all’assolvimento dell’obbligo di istruzione. 

In caso di candidati stranieri (comunitari ed extracomunitari), è necessario possedere permesso di soggiorno in corso di validità, e dimostrare la conoscenza della lingua italiana almeno a livello A2. Costituiscono requisiti prioritari le attestazioni di competenze informatiche e di conoscenze della lingua inglese.

La figura di tecnico superiore, qualifica che si ottiene con il corso, è in possesso di conoscenze e competenze che gli consentono di rilevare e monitorare la realtà ambientale e produttiva degli ecosistemi forestali e di quelli agro-silvo-pastorali, anche al fine di attuare progetti ed azioni specifiche a scala locale nell’ottica della valorizzazione del territorio e dei prodotti agroforestali. 

Trova collocazione in enti pubblici, imprese boschive e/o di servizi nell’ambito agro-forestale; può svolgere attività imprenditoriale e di consulenza, previo il superamento dell’esame di stato per l’attività libero- professionale di Agrotecnico. La frequenza è del corso obbligatoria per almeno il 70% delle ore complessive del percorso, ed all’interno di tale percentuale di almeno il 50% delle ore di stage aziendale.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport