QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 10°22° 
Domani 23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
mercoledì 28 settembre 2016

Cronaca mercoledì 24 febbraio 2016 ore 13:12

Sotto il viadotto un cimitero di auto e rifiuti

Gli agenti del comando della Forestale sono intervenuti al Giuncheto per porre sotto sequestro penale un’area demaniale, scattate due denunce

SANSEPOLCRO — L’area “gestita da Anas Spa – spiegano dalla Forestale – è lunga circa 500 metri, per circa 3200 metri quadrati di superficie, sottostante il viadotto della E45 denominato “Zonchi”, dove è stata abbandonata nel tempo una notevole quantità di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi”.

Tra i rifiuti rinvenuti c'è di tutto. Si va da alcuni autoveicoli e motoveicoli privi di targa a batterie per auto usate, pneumatici usurati, grosse quantità di materiali metallici, legnosi e plastici, catrame da triturazione stradale, elettrodomestici, bombole del gas, rifiuti edilizi e sanitari vari, cavi elettrici e tubi in plastica, monitor per pc, apparecchiature elettriche ed elettroniche varie, gabbie per animali da cortile, cartellonistica fissa e mobile danneggiata ed altro.

All'interno dell'area in questione sono presenti anche materiali non costituenti rifiuto, come ad esempio alcuni cartelli stradali per cantieri mobili, barriere in acciaio, delimitatori in plastica, sacchi di conglomerato bituminoso e alcuni mezzi agricoli appartenenti a privati cittadini.

I rifiuti sono stati rinvenuti in un'area gestita dall'ANAS Spa, pertanto due responsabili di questa società sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Arezzo.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità