QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 13° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
venerdì 16 novembre 2018

Cultura martedì 06 giugno 2017 ore 15:06

In duemila per il Festival dei Cammini

Grande successo e tanta gente che ha preso parte ai convegni, agli eventi, agli spettacoli musicali di tutti e tre i giorni



SANSEPOLCRO — Si è chiuso con un bilancio molto positivo, che ha fatto registrare più di duemila presenze a Sansepolcro, il Festival dei cammini di Francesco, manifestazione alla sua prima edizione, realizzata da Progetto Valtiberina in collaborazione con l’associazione I Cammini di Francesco in Toscana, l’istituto superiore di scienze religiose Beato Gregorio X di Arezzo e l’istituto tecnico economico e del turismo Fra Luca Pacioli. Importante è stato l’apporto delle tante associazioni cittadine e delle istituzioni civili e religiose che hanno partecipato in varie forme a questa tre giorni dedicata ai temi del cammino, del pellegrinaggio, del rapporto con la natura e dell’approfondimento del messaggio francescano.

“Il Festival dei Cammini è stata una grande manifestazione- afferma Massimo Mercati presidente dell’Associazione Progetto Valtiberina-, ci ha insegnato il valore della collaborazione tra cittadinanza, imprese e istituzioni e ci ha consentito di portare avanti il messaggio fondamentale di San Francesco e oggi di Papa Francesco, un nuovo modo di intendere il rapporto tra l'uomo e la natura, in una prospettiva di sostenibilità che ci auguriamo diventi motore di uno sviluppo della nostra vallata coerente con i grandi valori espressi in questi giorni.”
Dopo la giornata inaugurale di venerdì, il festival ha incrementato ancora le presenze di residenti e visitatori, continuando a proporre iniziative diversificate in vari luoghi del centro storico. Fondamentale anche la partecipazione attiva e preziosa di tanti volontari, oltre che del mondo della scuola e di varie realtà come Effetto K, il Circolo degli Esploratori, Laboratori Permanenti, o l’istituto alberghiero di Caprese Michelangelo. La vera signora del Festival è stata piazza Torre di Berta, trasformata in una agorà verde dove le persone sedute nei tronchi appoggiati per terra sono tornate a socializzare e condividere pensieri, rilassarsi, incontrarsi. Tante la gente che ha preso parte ai convegni, agli eventi, agli spettacoli musicali di tutti e tre i giorni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità