QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 14°24° 
Domani 11°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
lunedì 30 maggio 2016

Politica lunedì 21 marzo 2016 ore 16:13

La petizione sui pesticidi discussa in Consiglio

Il Consiglio Comunale ha parlato di pesticidi per mezzo della petizione illustrata da Gabriele Acquisti del Movimento 5 Stelle

SANSEPOLCRO — Il Consiglio Comunale ha parlato di pesticidi per mezzo della petizione “Finalmente liberi dai veleni”, illustrata nel Consiglio del 18 marzo da Gabriele Acquisti del Movimento 5 Stelle.

L’Amministrazione ha preso ulteriori 60 giorni per giungere a una delibera. "Trascuratezza grave e non giustificabile - scrivono dal meetup biturgense - se si pensa che il testo della petizione era noto da almeno due mesi e che il pericolo pesticidi era stato sollevato con forza da cittadini, imprenditori e comitati. Appare chiaro che, se non fosse stata presentata la nostra petizione, il Consiglio non avrebbe mai neppure affrontato la questione."

La discussione, infatti, proseguirà nella Commissione Consiliare Statuto e Regolamenti per poi tornare in Consiglio Comunale per il voto finale. "Chiediamo dunque al Presidente di convocare rapidamente la Commissione per non perdere ulteriore tempo prezioso - scrivono i grillini- Nella nostra petizione chiediamo l’effettiva attuazione di norme già vigenti e, di conseguenza, una sistematicità nei controlli e nelle sanzioni attualmente mancante. Facendo tesoro dell’eccellente lavoro portato avanti da comitati e associazioni in questi mesi, vogliamo dunque invitare tutti i soggetti interessati a partecipare all’incontro (pubblico, come sancito dall’art. 17 dello Statuto) della Commissione per poter finalmente scrivere insieme, nella corretta sede istituzionale, quel Regolamento Comunale sull’uso dei pesticidi e sulla Polizia Rurale che – anche questo è emerso nel dibattito per ammissione del Sindaco Frullani – la Regione Toscana ci aveva chiesto già due anni fa!"

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Politica

Cronaca