QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 8° 
Domani -1°5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
mercoledì 07 dicembre 2016

Politica venerdì 15 gennaio 2016 ore 14:31

M5S: "Lavoro e salute al primo posto"

Intervista al Meetup del Movimento Cinque Stelle: "Ci battiamo per una Valtiberina in cui non si debba scegliere tra la salute e il lavoro"

SANSEPOLCRO — In vista delle elezioni amministrative di primavera in Valtiberina, in quali comuni presenterete le vostre liste?

"Stiamo lavorando in tutti i Comuni per presentare una lista certificata con il logo del Movimento 5 Stelle. Poi, ovviamente, ogni Meetup deciderà in maniera del tutto autonoma."

Come sceglierete il vostro candidato sindaco?

"Nel nostro Meetup non esistono gerarchie e ogni decisione, in particolar modo questa, sarà condivisa e votata. Per noi conta soprattutto il valore del gruppo, e quindi chiunque sarà la candidata o il candidato sindaco potrà contare su un gruppo di persone preparate."

La principale emergenza da affrontare a Sansepolcro.

"Più che una sola emergenza a Sansepolcro, a causa dell'operato a dir poco discutibile delle amministrazioni precedenti e soprattutto di quella attuale, ci sono varie problematiche, per le quali proporremmo delle soluzioni concrete. Sicuramente le prime questioni da affrontare riguardano il lavoro, la tutela della salute dei cittadini e la sicurezza, tematiche per le quali finora si è agito poco e male."

Il vostro pensiero rispetto alla decisione di un'azienda importante come Aboca di abbandonare - seppur parzialmente - la Valtiberina.

"Il tema è complesso, riguarda sia l'economia dell'intera vallata che la salute dei suoi abitanti. Noi pensiamo che non debba più accedere che un'azienda come Aboca debba essere costretta a spostare parte delle sue coltivazioni perché chi di dovere finora non ha tutelato (com'era sua specifico compito per Legge) la salute dei cittadini e la salubrità dell'ambente. Noi ci stiamo già muovendo concretamente per invertire la tendenza e a breve presenteremo una petizione in Consiglio Comunale a difesa dell'agricoltura biologica e contro l'uso indiscriminato di pesticidi. Chiediamo inoltre concretamente al Comune di attuare il PAN (D.lgs 150/2012) sulla base delle norme regionale di attuazione già vigenti (delibere n.555 del 07/07/2014 e n.361 del 30/03/2015; decreti n. 2388 del 28/05/2015 e n. 832 del 28/05/2015). Noi ci battiamo per una Valtiberina in cui non si debba scegliere tra la salute e il lavoro, anche perché amministrando virtuosamente possiamo averli entrambi."

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Spettacoli