QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 23°30° 
Domani 22°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
mercoledì 27 luglio 2016

Attualità mercoledì 20 gennaio 2016 ore 14:52

Telecamere e punti luce per la sicurezza

Telecamere ad alta risoluzione e nuovi punti luce in zone strategiche, individuati in una riunione tra il sindaco Frullani e le forze dell’ordine

SANSEPOLCRO — Telecamere ad alta risoluzione, in grado di identificare targhe e volti, e nuovi punti luce in zone strategiche, individuati in una riunione che si è svolta ieri 19 gennaio a Palazzo delle Laudi tra il sindaco Daniela Frullani, esponenti della giunta, forze dell’ordine e tecnici.

“Per questa amministrazione la sicurezza dei cittadini e di questo territorio è una priorità assoluta – spiega il sindaco Frullani - così come la necessità di reperire risorse per investimenti mirati alla sicurezza dei cittadini. Faremo di tutto per accelerare i tempi perché quanto sta accadendo è una situazione che non può più essere tollerata e siamo assolutamente determinati a mettere in campo tutti gli strumenti possibili di prevenzione e ausilio alle indagini. Nella riunione operativa con le forze dell’ordine presenti a Sansepolcro sono stati individuati i punti dove istallare le telecamere ad alta risoluzione e le attrezzature tecnologiche necessarie per l’individuazione delle targhe delle auto rubate e quant’altro in entrata e uscita dalla E45, Marecchiese e al confine con l’Umbria. E’ già pronto – prosegue il sindaco - l’appalto per l'istallazione dei punti luce nelle zone indicate come strategiche, anche queste per prevenire e contrastare le azioni criminali. Stiamo lavorando attraverso un’azione congiunta con tutte le forze dell’ordine presenti a Sansepolcro e quanto prima si svolgerà un incontro con il Sottosegretario del Ministero dell’Interno Gianpiero Bocci per chiederne il potenziamento.”

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Cronaca

Cultura