QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 18° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
mercoledì 18 ottobre 2017

Cultura mercoledì 21 giugno 2017 ore 08:51

WE.Story, il festival delle storie da raccontare

Cinque giorni di show e 13 spettacoli con Bugo, Francesco Motta, Max Casacci dei Subsonica, Bob Corn, Andrea Chimenti e molti altri...

SANSEPOLCRO — Si è svolta stamane alle 12:00 presso la Sala della Giunta del Comune di Sansepolcro a Palazzo delle Laudi la conferenza stampa di presentazione di “WE.STORY – Il festival delle storie da raccontare”, previsto nel centro storico di Sansepolcro il 22-23-24-25 giugno + 30 giugno e 1-2 luglio. Cinque giorni di show e 13 spettacoli con Bugo, Francesco Motta, Max Casacci dei Subsonica, Bob Corn, Andrea Chimenti e molti altri.

Michele Corgnoli, Direttore artistico della manifestazione: “Abbiamo avviato un meccanismo virtuoso con il Comune di Sansepolcro, ma anche con tutti gli altri partner pubblici e privati che, al di là dei contenuti artistici, hanno contribuito a questa sinergia. Un percorso condiviso. Il programma prenderà il via giovedì 22 con l’apertura del Festival nei locali ex-scuola Luca Pacioli e con la mostra curata da Valeria Pierini. Da lì, partirà un’ampia serie di eventi, che vedrà coinvolti anche i locali del centro storico di Sansepolcro, tra narrazioni, workshop, iniziative letterarie. Tanti ospiti musicali, cito tra tutti Bob Corn venerdì 23 giugno; i due appuntamenti con il format autobiografico 6 pezzi facili con due grandi artisti: Francesco Motta (24/6) e Bugo (30/6), per concludere con l’evento di chiusura di domenica 2 luglio, protagonista il chitarrista dei Subsonica Max Casacci. WE.STORY sarà certamente l’ennesima occasione per rafforzare il nostro legame con l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano, partner privilegiato nel nostro percorso di condivisione e rielaborazione delle storie attraverso la lente dei linguaggi artistici. Siamo inoltre molto contenti della presenza della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, madrina di tutto il percorso. Ascoltare, recepire, condividere una storia: questo è lo stimolo che il nostro Festival vuole cercare di trasmettere. Siamo certi che chi si immergerà in queste due settimane di storie, al termine del festival non sarà più lo stesso”.

PROGRAMMA bit.ly/WeStory_Programma
INFO TEL 338 500 9527 [Maurizio Rapiti]
INFO MAIL effettokconcerti@gmail.com

Con il sostegno di Regione Toscana, Provincia di Arezzo, Comune di Sansepolcro, SerD Valtiberina, Asl Sud-Est, L'Albero e La rua, Unione dei Comuni Montani del Casentino, Centro Risorse Educative Didattiche (C.R.E.D.) Banca della Memoria ed EcoMuseo del Casentino

E con il contributo di Aboca, Kemon Italia, Lucos, Bma Maglificio, Nastrificio Lanzi, Caem, Human Library Toscana, Birrificio Altotevere.

E con la collaborazione di Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano, Libera Università dell'Autobiografia di Anghiari, Teatro di Anghiari, Woodworm Label, Lacole Casa Italiana, Teatrolistico e Associazione Culturale Pandora.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità

Politica