QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi -3°8° 
Domani -5°7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
lunedì 17 dicembre 2018

Attualità sabato 04 agosto 2018 ore 16:26

L'irresistibile agosto culturale di Sestino

Musica, teatro e tradizioni al centro del mese cuore dell'estate. Non solo concerti e rappresentazioni ma anche serate a tavola nelle frazioni



SESTINO — Il programma culturale dell'agosto sestinate è sempre più impegnato e variegato, rigorosamente all'insegna della qualità che si parli di musica, di teatro o di buona tavola. “Sestino non può fare a meno del turismo, l’abbecedario ce l’ha tutto: dall’ambiente naturale, a “ricette del buon mangiare” a chilometri zero ( ricordiamo la Chianina, il tartufo e i gusti della cucina nostrana tramandati nel tempo). L’archeologia è un altro forte richiamo ma dobbiamo aggiungere una varietà di offerte per attirare l’attenzione di più categorie e favorire diverse presenze anche stagionali”, spiegano il sindaco Marco Renzi e la vicesindaca Ilaria Tacconi.

Tra gli appuntamenti ormai consolidati quello con la “Grande Musica delle pianiste Laura e Beatrice Puiu”, premiate a livello nazionale con un “testo” presentato in anteprima a Sestino, che si esibiranno l’11 agosto al teatro comunale “Pilade Cavallini”. Poi sarà la volta del Liuto di Sigrun Richter e Nico van der Wals nel medievale castello di Monterone. Novità del 2018, si legge in una nota, lo stretto rapporto di collaborazione tra Sansepolcro e Sestino, con il “Festival Teatro e Musica”, che ha attivato laboratori permanenti.

Sul fronte del teatro, appunto, il primo appuntamento è il 16 agosto, alle 21, con “Storie di fiume" sul palco del moderno anfiteatro collocato alla confluenza del Seminico con il Foglia. Riferimento, quest'ultimo, ai due simboli della storia e della mitologia di Sestino, con il dio pagano Semo e la ninfa Foglia, che ha dato il come al fiume che porta a Pesaro. In scena un testo creata appositamente e proposta dalla “Compagnia di Arti &Mestieri”, con Bruna Braidotti e Romano Tedesco alla fisarmonica e la collaborazione ai testi di Ferretti. Il 30 agosto, sempre al teatro “P. Cavallini”, la commedia “Le sedie”, con Caterina Casini e Fabio Mangolini, regia di Giles Smith, scene di Maria Inferrera.

E poi c'è la buona cucina. Nelle frazioni, da Ponte Presale, Colcellalto, Presciano, Lucemburgo a Monterone si svolgeranno le “serate del gusto” con una ormai consolidata serie di “Serate a tavola”, dedicate alle tradizioni culinarie, ai prodotti locali, a giochi popolari vari.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità