QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 13° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
giovedì 23 novembre 2017

Cultura martedì 07 novembre 2017 ore 16:21

Via al ciclo di incontri serali sull'arte

Scorci d’arte dalla preistoria ai nostri giorni. Giovedì nove novembre primo appuntamento dedicato ad Angiolo Tricca

SANSEPOLCRO — Prenderà avvio giovedì 9 novembre “Conversazioni serali al Museo”, il nuovo ciclo di incontri organizzato dal Museo Civico di Sansepolcro e dedicato all’approfondimento dell’ampio ventaglio di proposte storico-culturali che hanno caratterizzato la Città di Piero dalla preistoria ai nostri giorni. Saranno quattro gli appuntamenti in calendario, fino al 30 novembre, che si svolgeranno all’interno delle sale museali di via Aggiunti 65.

Obiettivo della rassegna, la promozione dell’arte e della storia biturgense a 360 gradi attraverso gli interventi di esperti direttamente coinvolti nelle diverse tematiche affrontate. “Un calendario ampio e variegato – spiega l’assessore alla Cultura Gabriele Marconcini – che si svolgerà interamente negli spazi del nostro Museo e che permetterà ai cittadini di avvalersi della competenza degli ‘addetti ai lavori’. Il viaggio nella nostra storia sarà infatti guidato da un team di alto profilo costituito da studiosi e artisti del nostro territorio.”

Angiolo Tricca, artista eclettico tra falsi e restauri” sarà il titolo della prima conferenza in programma giovedì 9 novembre alle 21:00 presso la sala del camino, a cura della giovane studiosa Francesca Pincardini. Il Tricca, di cui quest’anno ricorre il bicentenario della nascita, è stato eclettico e geniale talento, forse non adeguatamente noto a livello locale se non come caricaturista, tutto da riscoprire, anche come pittore, tenuto conto dell’importanza del suo apporto nell’ambiente artistico e culturale fiorentino dell’800. In un momento chiave per la storia del nostro Paese – è stato anche combattente nella I guerra d’indipendenza – e dell’arte italiana, ha contribuito a decidere le sorti di molte importanti opere d’arte e ha fatto parte del brulicante mercato antiquariale toscano di quell’epoca.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica