QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi -4°9° 
Domani -2°3° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
mercoledì 19 dicembre 2018

LEGAMI D'AMORE — il Blog di Malena ...

Malena ...

Sono nata in un paese straniero e provengo da una famiglia italiana. Fin da giovane le persone si sono sempre confidate con me: donne, giovani, figlie, nipoti, sorelle, comari, amici. Restavano ore a raccontarmi le loro storie e i sentimenti provati durante i loro vissuti. L'argomento più chiacchierato è l'amore in tutte le sue sfaccettature e ho deciso pertanto di parlarne affinché si possa trarre spunto per riflettere sulla differenza di genere.

Coco Chanel

di Malena ... - sabato 20 gennaio 2018 ore 13:14

Ho una cara amica di nome Serena che però tutti chiamano Coco Chanel poiché non ha mai cambiato il suo profumo preferito che è Chanel n. 5. Coco fa la commessa in un negozio di abbigliamento, ha un fisico attraente e vanta quaranta portati bene. 

Famiglia normale, infanzia normale, tutto ok, a parte il fatto di non trovare un fidanzato, compagno o marito. Il primo fidanzato di Coco è stato Balsan che però aveva anche un'altra fidanzata in un paese vicino al loro, motivo per il quale, poco dopo la storia finisce. Nel negozio in cui lavora adesso (diventata la responsabile a distanza di pochi anni) conosce un nuovo uomo, cliente del negozio che, aveva ahimè, considerato l’uomo della sua vita, di nome Boy. 

Di sposare l’uomo non ne voleva sapere, però sarebbe stato disposto a convivere, a patto che Coco lasciasse il lavoro per dedicarsi a lui anima e corpo, mettendola di fronte a una scelta significativa per la vita di Coco, minacciandola altrimenti di lasciarla. Coco dice a Boy “ciaone”, perché tutto si può dire di questa donna, ma non quella di essere una stupida. Così si dedica anima e corpo al lavoro e cerca di farsene una ragione. Dimostra con il suo agire che senza uomini, le donne ci possono stare. Il lavoro entra in crisi e tante sue colleghe sono licenziate tranne lei che negli anni ha dimostrato capacità e competenza. 

Diventa ben presto il punto di riferimento per donne importanti, incapaci di vestirsi bene, consigliandole in quanto a sobrietà e buon gusto. Quasi per gioco decide di andare a una scuola di danza, sollecitata da una sua amica, giusto per fare qualcosa per sé e per staccare dal lavoro. Il tango pian piano diviene la sua passione. Oggi Coco è una bravissima ballerina. Neanche lì però è riuscita a trovare il suo principe azzurro ma ha annoverato tra i suoi flirt, diversi ranocchi. 

La storia più curiosa è quella che sto per raccontare. Un sabato d’aprile di circa un anno fa, va a ballare come di consueto. Un posto che già conosce con gente che ha già rivisto diverse volte. Per caso balla con un uomo che non vedeva da diverso tempo e tra loro si accende una scintilla. Succede, può succedere nel tango, ballo peraltro molto intimo e coinvolgente. Niente di strano. Nasce interesse e si rinnova il contatto avuto nel passato. Coco adesso non è in cerca, per la verità, dell’uomo per la vita, viste le precedenti delusioni ed è disposta a vivere la vita con leggerezza. All’invito di Dallas, così si chiama l’uomo in questione, a una cena a casa sua, accetta di buon grado, senza crearsi altri problemi. 

In realtà Dallas ci prova subito senza stare a perder tempo, come usa oggi del resto, ma a Coco pur provando forti emozioni, pare brutto lasciarsi andare e si nega a Dallas. Attenzione donne accettare una cena implica il tacito consenso all’uomo a provarci!!!. Ovvio che il tipo non demorde e invita nuovamente Coco a una cena, sempre a casa sua. Questa volta è lei a portare cena, cosa del resto successa nei successivi incontri poiché lei desiderava venir incontro alle esigenze di Dallas, impegnato con il lavoro fino a tardi. 

In Coco succede l’imprevedibile poiché non riesce a non pensare a Dallas. Non lo considera il suo ideale di uomo ma ha un chiodo fisso. In pratica sente un estremo desiderio di concedersi e di dar sfogo a tutta la sua passionalità, senza alcun coinvolgimento emotivo. Nasce così questa relazione, in cui Dallas dichiara subito l’intenzione e l’obbligo tassativo di non far trapelare in alcun modo la loro intesa. Si ritrovano, difatti, qualche volta a ballare, comportandosi come due perfetti estranei, anzi come se non fossero nemmeno amici. Nell’intimità invece entrambi si raccontano e si considerano qualcosa di più. 

Tutto fila liscio fino a quando Coco non può più recarsi a casa del nostro Dallas perché ha avuto un piccolo infortunio e non può più guidare la macchina. Passano dei mesi e lui non si degna nemmeno di andare a prendere un caffè con Coco giusto appunto per salutarla. La donna prende le distanze e cassa il nome di Dallas dalla lista degli amici. Il sospetto di Coco è che l’uomo sia impegnato in altra relazione e non voglia in alcun modo farsi scoprire ma non ha, né la voglia né il tempo, per fare la 007, poiché fondamentalmente, la questione non merita niente. Dulcis in fundo, si ritrovano pochi giorni fa a ballare e l’uomo a completamento di un epilogo che conferma il suo “essere”, a questo punto, lascio a voi definirlo, non la va nemmeno a salutare e fa invece il “piacione” con un'altra donna, dando l’idea del lupo che esce dalla tana solo quando ha fame per cacciare prede con cui saziarsi, sempre senza alcun coinvolgimento affettivo che sicuramente ha già altrove. 

Coco mossa da un sentimento di rabbia e molto offesa da questo comportamento ignobile, una volta a casa, invia un messaggio a Dallas, giusto per fargli sapere di averlo visto. Lui si scusa come meglio può, ma la figuraccia fatta, ormai è stampata in queste pagine. 

Oggi le relazioni sono molto difficili da gestire e tutti si lamentano del fatto che le donne sono complesse, ma mi sento di dire che nemmeno gli uomini sono così perfetti. Analizzando la situazione mi chiedo a questo punto se essere amici di letto, sex friend o tromba-amico come si dice in gergo, può funzionare. Adulti, vaccinati e consenzienti, insomma alla pari, dove si pensa di poter intrattenere una relazione esclusivamente di sesso, senza implicazioni sentimentali ne obblighi di sorta è proprio possibile?. A quanto pare no, visto il risultato di Coco. 

Meglio allora portare anche in Italia la tendenza americana del “sex on demand”, ancora più “perfetta” per gli uomini poiché è come avere un rapporto con una prostituta che però non paga e che non è tale. Però allora, diciamocelo apertamente, che si vuole e imponiamo il giusto nome alle cose. Sono queste due realtà completamente diverse, poiché il sex friend presuppone l’essere amici e in amicizia si va a prendere anche un caffè, mentre il sex a demand ci si telefona, ci s’informa sulla disponibilità e se si, bene e se no, ognuno a casa sua, magari a fare la successiva telefonata della lista in rubrica. A Coco dico: “Non te la prendere… in fondo è tutta esperienza!”.

Malena ...

Articoli dal Blog “Legami d'amore” di Malena ...

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca