Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:30 METEO:SANSEPOLCRO16°27°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
sabato 18 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, bimbo caduto dal balcone: fiori sul marciapiede della caduta

Politica mercoledì 04 agosto 2021 ore 16:10

Polcri tira le somme e lancia la volata

Ecco il Bilancio sociale. Fiore all'occhiello il Centro Diurno, ma anche l'aver superato il dissesto. Non scioglie la riserva ma incontra i cittadini



ANGHIARI — Le elezioni amministrative sono già nell'aria. Soprattutto da ieri quando sono uscite ufficialmente le date della prossima tornata: 3 e 4 ottobre. Una campagna elettorale d'estate con il Covid che ancora "gironzola" e di conseguenza la preoccupazione che aleggia, su tutto.

In un'afosa giornata di agosto il sindaco di Anghiari, Alessandro Polcri, ha presentato questa mattina il Bilancio sociale dei suoi cinque anni di mandato, approvato dalla Corte dei Conti come da prassi. Ha sostanzialmente tirato le somme sull'operato dell'Amministrazione da lui guidata. Senza ancora sciogliere le riserve sulla sua possibile (o meglio probabile ndr) ricandidatura, ha dichiarato che entro breve ufficializzerà la sua decisione. Sì perché il sindaco uscente intende incontrare la gente, sia in paese che nelle frazioni, per confrontarsi assieme alla Giunta se l'esperienza civica che ha condotto è stata apprezzata oppure no. Poi, tra una decina di giorni, in base alle risultanze di questo percorso partecipativo, deciderà se ricandidarsi a primo cittadino. 

Se fossimo allibratori e il nostro terreno di scommessa fosse la politica daremo quasi per scontata una corsa bis di Polcri per Palazzo Pretorio. Ma dato che non siamo scommettitori e neppure veggenti, teniamo per noi le sensazioni avute e attendiamo che il sindaco annunci ufficialmente la propria decisione. Che sia un sì oppure un no. Il tutto mentre i suoi competitor, almeno due, sono già scesi in campo.

Tornando al bilancio di fine mandato Polcri ha preparato un opuscoletto con scritto, nero su bianco, tutto quello che ha portato avanti, nonostante le difficoltà tra una partenza segnata da "casse vuote, con un buco di oltre 500mila euro. Adesso coperto e decisamente superato con un bilancio chiuso con un attivo di oltre 1 milione e 300mila euro". Oltre a questo ci si è messa pure la drammatica crisi causata dalla pandemia, che comunque, cifre alla mano, non ha frenato l'operato di questa Amministrazione.

Ad inorgoglire particolarmente il primo cittadino l'aver rimesso in sesto il Centro Diurno, ma anche le strade comunali "le asfaltiamo non solo in periodo pre elettorale, ma tutto l'anno" ha voluto sottolineare con decisione. Quindi, gli interventi di sicurezza idraulica attuati con il Consorzio di Bonifica per evitare il rischio alluvioni, dato che Anghiari ha già pagato caro questo prezzo.

Ed ancora sul fronte del sociale il supporto alle famiglie che, in particolar modo in concomitanza con l'emergenza sanitaria, hanno avuto a disposizione, e li hanno ancora, buoni per i generi di prima necessità e non solo. Una formula per sostenere i nuclei più bisognosi, ma anche le attività del territorio.

Passiamo poi al capitolo cultura e promozione turistica. La città della Battaglia dispone di un ticket unico per i due Musei del centro storico: una formula turisticamente all'avanguardia, al pari delle Capitali europee. Il 30 agosto è anche atteso Eike Schmidt, direttore degli Uffizi, dato che Anghiari è stata la prima realtà aretina ad intuire l'importanza del progetto "Uffizi diffusi" e volerlo portare a casa con forza. Oltre che a riuscire a metterlo in porto.

In chiusura, il sindaco Polcri, dopo aver elencato le cose fatte e la dedizione messa, seppure né lui o gli assessori come i consiglieri non vivano di politica, ha annunciato un'importante novità in merito al Liceo Artistico, che tante preoccupazioni ha generato negli ultimi tempi. Grazie ad un bando regionale il Comune ha ottenuto un finanziamento per questa scuola, oltre 100mila euro, che consentirà, a breve, di tenere corsi post diploma e avere diversi studenti ad Anghiari. Una chiosa importante attraverso la quale il sindaco ha anche voluto sottolineare che "siamo il Municipio che ha vinto più bandi comunali e regionali della provincia".

Adesso, come si suol dire, si tira una riga. La sfida elettorale è aperta. E se Polcri dovesse ricandidarsi ha già messo in tavola le carte. Quelle degli ultimi cinque anni di operato.

Claudia Martini
© Riproduzione riservata

Il bilancio di 5 anni di mandato di Polcri ad Anghiari
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Domani e domenica la mostra fotografica allestita al Museo Civico che si ispira alla pittrice sudamericana. Tutto, dall'arte al cibo, in tema
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Politica