Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:39 METEO:SANSEPOLCRO10°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Principe Filippo, colpi a salve di cannone in tutto il Regno Unito

Attualità sabato 06 marzo 2021 ore 13:14

Coppia insospettabile con la "coca" in lavatrice

I due sono residenti a Sansepolcro e sono accusati di aver messo in piedi un vero e proprio smercio di sostanza stupefacente al Borgo e non solo



AREZZO — Una coppia di insospettabili, persone all'apparenza tranquille ma in relatà dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Questo è quanto hanno scoperto gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sansepolcro dopo un'attenta attività di monitoraggio.

Gli agenti della Polizia di Stato avevano osservato strani movimenti e incontri frequenti tra la coppia e numerosi giovani della Valtiberina, tra cui alcuni riconosciuti dagli agenti come possibili assuntori di sostanze stupefacenti.

Così i Poliziotti si sono appostati e, nella serata di ieri, hanno documentato alla cessione di sostanza stupefacente da parte dei due giovani. Pronto è stato l'intervento e per la coppia sono scattate le manette con l'accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente di tipo “cocaina”

Dalla successiva perquisizione personale e domiciliare sono state rinvenute varie dosi di cocaina, altre sostanze stupefacenti, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle singole dosi. Il tutto ben occultato all’interno di una lavatrice.

Da quanto è emerso dalle indagini la coppia di insospettabili era diventata un punto di riferimento per i consumatori di stupefacente della città biturgense, fenomeno costantemente monitorato dagli uffici della Polizia di Stato. Infatti, appena una settimana fa, sempre a Sansepolcro, fu sequestrato un quantitativo record di cocaina.

I due, incensurati e residenti a Sansepolcro, nella mattinata odierna sono comparsi davanti al Gip del Tribunale di Arezzo che, in considerazione delle prove schiaccianti, ha convalidato gli arresti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aumentano i contagiati in tutta la provincia di Arezzo. Stabile la situazione negli ospedali. Balzo in avanti del numero dei guariti
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità