comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:31 METEO:SANSEPOLCRO13°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
venerdì 27 novembre 2020
corriere tv
Napoli, davanti al San Paolo l'emozionante omaggio dei tifosi: cori e fumogeni per Maradona

Attualità mercoledì 28 ottobre 2020 ore 11:38

Didattica integrata, migliaia di euro alle scuole

Ecco come sono stati ripartiti i fondi del Decreto Ristoro tra gli Istituti superiori del territorio. Interessata la città e la provincia



AREZZO — Il Decreto Ristoro, approvato non più tardi di ieri in Consiglio dei Ministri, prevede migliaia di euro anche per alcuni Isitituti superiori aretini che con il nuovo Dpcm hanno dovuto ripercorrere la strada della didattica integrata. Insomma, per la maggior parte (75%) i ragazzi devono seguire le lezioni da casa e quindi c'è la necessità di supporti tecnologici all'avanguardia.

I fondi stanzianti dal Governo sono mirati all'acquisto di nuovi dispositivi e al potenziamento di strumenti per le connessioni.

Denari che sono stati appunto destinati anche alle nostre scuole, che avevano comunque investito molto anche nell'adeguamento per essere sicure in termini di igienizzazione e distanziamento. 

Ecco nel dettaglio in che proporzione sono state spalmate le risorse.

Al Liceo Città di Piero di Sansepolcro vanno 2.277 euro. Ad Arezzo, al Margaritone e al Buonarroti Fossombroni 1.500 euro, stessa cifra al Fermi di Bibbiena e al Galilei di Poppi. Ancora 1.500 euro al Giovagnoli, al Fanfani Camaiti di Pieve. Mentre al Liceo Giovanni da San Giovanni toccano 2.277 euro ed anche al Liceo Statale Vittoria Colonna che ha sede in città.

Infine, tremila euro, la cifra più alta all'Itis Galileo Galilei.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità