Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:39 METEO:SANSEPOLCRO10°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Principe Filippo, colpi a salve di cannone in tutto il Regno Unito

Spettacoli giovedì 03 settembre 2020 ore 10:20

L'Orchestra multietnica "in trasferta" a Venezia

Alla mostra del cinema sarà presentato "il film “Occident Express”, con tanti aretini in prima linea



AREZZO — L'Orchestra Multietnica di Arezzo sarà alla 77^ edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

In quell'occasione sarà infatti presentato al pubblico internazionale il film “Occident Express”, nuovo capitolo su grande schermo della fortunata produzione teatrale con Ottavia Piccolo e l’Orchestra Multietnica di Arezzo, su testo di Stefano Massini e musiche di Enrico Fink,realizzata nel 2017 dal Teatro Stabile dell’Umbria e da Officine della Cultura e allestita nei più prestigiosi teatri italiani.

Venerdì 11 settembre, alle 21:30, ci sarà dunque anche Arezzo, con una delle sue orchestre e dei suoi esperimenti sociali più complessi e attivi, con la propria vocazione all’incontro e al racconto civile, a brillare nel prestigioso contesto della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica veneziana. 

L’appuntamento è fissato al Lido di Venezia nell’ambito delle Notti Veneziane all’Isola degli Autori ed è già possibile prenotarsi – la prenotazione è obbligatoria - per prendere parte alla visione del film firmato dal regista Simone Marcelli, altro aretino d’eccellenza, e prodotto da Catrina Producciones.

Oltre ai solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo, in continuo dialogo spaziale e musicale con Ottavia Piccolo – Enrico Fink (flauto), Gianni Micheli (clarinetti e fisarmonica), Massimo Ferri (oud, cümbüs, bouzouki, chitarra), Luca Roccia Baldini (basso e contrabbasso), Mariel Tahiraj (violino), Leidy Natalia Orozco Rodriguez (viola), Mariaclara Verdelli (violoncello), Massimiliano Dragoni (salterio e percussioni) – e alle animazioni di Simone Massi, altro protagonista del racconto sarà il Teatro Petrarca. Il prestigioso palcoscenico aretino ha visto l’ultimo allestimento teatrale di “Occident Express”, prima che l’emergenza sanitaria interrompesse forzatamente la tournée

Si segnala che parte del racconto teatrale di “Occident Express” sarà inoltre tra i protagonisti della Giornata Europea della Cultura Ebraica che si celebrerà domenica 6 settembre. L’appuntamento, dal titolo “L’esilio. Un percorso di parole e musica”, andrà in scena alle 18:30 nell’ampio spazio all’aperto della Sinagoga di Firenze a conclusione di una ricca giornata di eventi a ingresso libero. Interpreti ancora d’eccezione Ottavia Piccolo, Enrico Fink e l’Orchestra Multietnica di Arezzo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aumentano i contagiati in tutta la provincia di Arezzo. Stabile la situazione negli ospedali. Balzo in avanti del numero dei guariti
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità