Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:40 METEO:SANSEPOLCRO11°23°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il siparietto di Draghi e il pavone: «Ci accompagna da stamattina, sentiamo cosa dice»

Attualità domenica 02 maggio 2021 ore 17:59

"Contagio, numeri che ancora preoccupano"

Il sindaco Cornioli traccia il consueto bilancio settimanale. Negli ultimi sette giorni al Borgo 40 casi, compresi i 6 odierni



SANSEPOLCRO — "Il report della Asl ci comunica che oggi ci sono 6 nuovi casi positivi a Sansepolcro. Negli ultimi sette giorni i nuovi casi totali sono stati 40, quindi stabili rispetto ai 40 della settimana scorsa. Purtroppo il virus circola e per la seconda settimana abbiamo numeri che devono destare preoccupazione". Queste le parole del sindaco Cornioli nel consueto bilancio settimanale.

E il primo cittadino prosegue entrando nel dettaglio "continuiamo con i comportamenti virtuosi: le varianti sono molto contagiose. Dal 17 gennaio abbiamo registrato i seguenti casi settimanali: 13, 11, 16, 37, 62, 40, 53, 41, 20, 20, 5, 21, 19, 40 e 40 in questa settimana. Dopo quattro settimane di zona arancione e quattro settimane di zona rossa, da domani inizieremo la seconda settimana di zona gialla".

Quindi, termina "gli attualmente positivi sono 97. Di questi, 89 sono in isolamento domiciliare, 7 ricoverati in ospedale e 1 in strutture di cure intermedie. A loro vanno i nostri migliori auguri di pronta guarigione. Dall'inizio della seconda fase sono deceduti 21 nostri concittadini, in questa settimana non si sono registrati decessi".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Numeri altri ad Anghiari e Sansepolcro. Aumenta il contagio in tutta la provincia. Stabile la situazione dei ricoveri. In 61 dichiarati guariti
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità