Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:08 METEO:SANSEPOLCRO15°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
mercoledì 29 marzo 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ragazzo prodigio canta e racconta la strage della scuola, le lacrime di Kate Perry: «Questo c...di Paese ha fallito»

Politica martedì 31 gennaio 2023 ore 19:10

Il consiglio chiede che torni la Soprintendenza

Ordine del giorno proposto dalla maggioranza e approvato con l'adesione di tutti i gruppi dopo l'illustrazione in assise



SANSEPOLCRO — "Ritorno degli uffici della Soprintendenza ad Arezzo". E’ questo l’ordine del giorno che le forze di maggioranza a Palazzo delle Laudi (Borgo al Centro, Lega e Forza Italia, Cittadini per Sansepolcro, Moderati e Riformisti) hanno proposto e illustrato nel corso dei lavori del recente consiglio comunale e che ha ottenuto la piena adesione di tutti i gruppi consiliari. 

“Dal 2014” si legge nel testo dell’odg “La Soprintendenza di Arezzo è stata accorpata con quella di Grosseto e Siena, mantenendo presso quest’ultima la sede principale e impoverendo di fatto la nostra provincia di un riferimento fondamentale. Tale impatto ha anche gravato sul sistema economico aretino per le specificità dei suoi compiti e date le dimensioni territoriali della provincia aretina, la tutela del paesaggio e del patrimonio edilizio oltre alla sua storia artistica e culturale. La città di Arezzo e tutta la sua provincia sono custodi di una innumerevole quantità di beni architettonici, artistici e storici ereditati da secoli di civiltà e arte che la vedono ancora oggi collocarsi tra le mete culturali più apprezzate in Italia e all’estero”. 

Da qui la richiesta formulata. “Nella convinzione che la riforma del 2014 non ha portato alcun tipo di risparmio ma solo la perdita di un fondamentale punto di riferimento, chiediamo a sindaco e giunta di attivarsi con tutte le possibili iniziative verso gli organi di riferimento, compreso il Ministero dei Beni Culturali, affinchè Arezzo e il suo territorio possano riavere una sede autonoma in grado di agire”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Rimane molto basso il dato del contagio rilevato nelle ultime 24 ore tra il capoluogo e i Comuni del territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca