QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 14°24° 
Domani 13°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
martedì 22 ottobre 2019

Attualità lunedì 30 settembre 2019 ore 17:00

Il futuro passa dalle politiche culturali

Parte un progetto innovativo frutto di un accordo di AnciToscana e Regione. Coinvolti i Comuni di Rapolano Terme e Sansepolcro



RAPOLANO TERME — Il futuro di Rapolano Terme e Sansepolcro passa dalle politiche culturali: parte domani @trazioneCultura, il progetto sperimentale di Anci Toscana per costruire i piani strategici di questi due Comuni toscani, che avranno come perno la cultura. 

"Un progetto innovativo - sottolinea Anci Toscana- frutto di un accordo con la Regione, che vuole introdurre un nuovo modo di pensare alla cultura nei territori, coinvolgendo le comunità insieme a tutti i soggetti pubblici e privati, e facendo vivere i luoghi, vecchi o nuovi che siano, specialmente nelle aree più interne o marginali. Con il supporto di Anci Toscana e Federculture, i Comuni di Rapolano Terme e Sansepolcro si impegnano a ripensare in questa chiave i loro territori, attraverso progetti di valorizzazione integrata e con ricadute sociale ed economiche, che promuovano l'innovazione, anche tecnologica, nelle forme di accesso alla cultura. L'accordo sperimentale è stato siglato nell’agosto scorso con la Regione, che lo ha finanziato con 60 mila euro (a fronte di una spesa di 75 mila)".

"Il percorso  - spiegs Anci Toscana- si apre domani a Rapolano e mercoledì a Sansepolcro, con la prima delle tre le fasi previste dal progetto: una giornata a carattere seminariale durante la quale i funzionari delle amministrazioni coinvolte, alcuni selezionati stakeholder e il gruppo di lavoro composto da Anci Toscana e Federculture, si confronteranno sui temi della progettazione integrata e sullo sviluppo locale a base culturale, con l’assegnazione di ruoli e compiti ai funzionari delle due amministrazioni. La seconda fase sarà quella della mappatura, fisica e relazionale, di luoghi e risorse sul territorio (sia utilizzate sia no) per individuare le direttrici di intervento per il Piano. Ci sarà una raccolta e revisione della progettazione in corso - conclude Anci- di quella programmata e di quella mai passata alla fase esecutiva. Infine la fase di progettazione, con la stesura e la sottoscrizione del Piano strategico integrato per ogni ambito prescelto. Sarà definito un calendario di lavori, per arrivare alla definizione di interventi, sistema di monitoraggio e aspetti gestionali, con la sottoscrizione finale degli accordi e degli eventuali impegni formali da parte delle due amministrazioni".



Tag

Maltempo sul Nord-Ovest: strade allagate e città in tilt

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità