Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:SANSEPOLCRO15°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità domenica 25 febbraio 2024 ore 09:00

Bonus psicologo, conto alla rovescia per le domande

psicologo

La dotazione complessiva per la Toscana ammonta a oltre 316mila euro. Come e quando fare domanda, previsti massimali più elevati per ogni paziente



TOSCANA — Torna il bonus psicologo, con massimali più alti per ogni singolo paziente e dunque la possibilità di godere alla fine di contributi maggiori. Le risorse stanziate a livello nazionale sono state però complessivamente inferiori rispetto a dell'anno precedente.

Il bonus sarà erogato fino ad esaurimento delle risorse a disposizione e potrà essere richiesto a partire dal 18 Marzo 2024. Una volta ricevuta da Inps la comunicazione dell’accoglimento della domanda, il bonus dovrà essere utilizzato entro 270 giorni: in caso contrario le risorse saranno riassegnate individuando nuovi beneficiari. 

Il cittadino dovrà comunicare al professionista il codice univoco ricevuto e sarà direttamente Inps a pagare lo psicologo.

Al contributo possono accedere le persone in condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, che potranno utilizzare il bonus presso psicoterapeuti privati che hanno scelto di aderire all’iniziativa. L’elenco è consultabile sulla piattaforma Inps.

L’importo del sostegno varia in base alla capacità economica dei cittadini, misurata con l’Isee:

  • 1.500 euro l’anno di contributo possibile (al massimo 50 euro a seduta) fino a 15mila euro di reddito e patrimonio
  • 1.000 euro l’anno tra 15 e 30mila euro
  • non più di 500 euro tra 30 e 50mila euro

Nel 2022 i massimali erano 600, 400 e 200 euro.

Per il 2023, alla fine dell'anno scorso, sono stati infatti previsti 5 milioni di euro - meno risorse rispetto al 2022, ma grande più del doppio il tetto per ogni singola richiesta - e la giunta toscana ha già prenotato a favore di Inps la propria quota di poco superiore a 316mila euro. Sarà l’ente di previdenza, anche stavolta, a raccogliere le domande, stilare le graduatorie ed erogare il bonus.

Nel frattempo, con un decreto convertito in legge a Dicembre altri 5 milioni per il 2023 sono stati aggiunti alla dotazione nazionale, che salirà dunque a 10 milioni di euro (gli stessi a disposizione per il 2024).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno