Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:30 METEO:SANSEPOLCRO16°31°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Corea del Nord: ritorno al 1950? Putin consacra la “monarchia rossa”

Attualità giovedì 18 aprile 2024 ore 17:00

Leggere il cambiamento, il futuro del terzo settore - VIDEO

Foto di: Federico Barattini

Aumentano gli enti del terzo settore ma diminuiscono i numeri del volontariato organizzato. Cesvot: "In 8 anni 60mila volontari in meno"



TOSCANA — Volontariato, in otto anni persi 60mila volontari, Cesvot “Scopriamo come cambiare per rinnovare il terzo settore”


Leggere e interpretare il cambiamento del terzo settore, questo il tema del convegno "Leggere il cambiamento. Cultura organizzativa, attrattività, ruolo pubblico e politico del terzo settore" che si è tenuto oggi all’Auditorium dell’Innovation Center di Fondazione CR Firenze,

Al convegno organizzato da Cesvot e Regione Toscana sono stati ripercorsi i più importanti cambiamenti avvenuti nel terzo settore negli ultimi 20 anni.

La Tavola rotonda è stata l'occasione per fare il punto sui numeri del terzo settore in Toscana.
Dalle ultime rilevazioni effettuate dalla banca dati Cesvot è emerso che il numero complessivo degli enti del terzo settore è passato dagli 11.355 del 31 Dicembre 2022 agli 11.556 del 31 Dicembre 2023, con un incremento percentuale pari a 1,77%. Nella nuova compagine del terzo settore toscano le Organizzazioni di volontariato (Odv) passano da 3.402 a 3.175 con una diminuzione percentuale di -6,67. Aumentano invece le Associazioni di promozione sociale (Aps) che passano da 5.537 a 5.728 con un incremento di 3,45%. A queste due tipologie si aggiungono 927 imprese sociali, 21 enti filantropici, 408 altri ets, 1.294 onlus e 3 società di mutuo soccorso. Dai dati emerge con chiarezza come la riduzione del numero di volontari sia un processo che comincia a verificarsi ben prima del Covid-19. Dal 2014 al 2022 in Toscana si stimano circa 60mila volontari in meno impegnati nel volontariato organizzato che equivale a una riduzione del 18%. (dati Istat, Indagine Multiscopo sulle Famiglie).

“Quello che proponiamo oggi - spiega il presidente di Cesvot Luigi Paccosi - è un confronto molto necessario anche per Cesvot, che dovrà essere in grado di stare accanto al terzo settore anche in questa epoca di grandi cambiamenti. Gli ets hanno bisogno di rigenerare i loro principi ispiratori e quelli organizzativi; di rinnovare senso e motivazioni del loro agire per essere compresi dai cittadini e dai potenziali nuovi volontari; di poter esercitare una collaborazione paritaria e virtuosa con l’ente pubblico, soprattutto nei nuovi percorsi previsti dall’amministrazione condivisa. Queste, e molte altre, le sfide che ci aspettano. È tempo che tutti insieme inneschiamo processi di trasformazione in difesa del terzo settore e dei volontari toscani”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno