Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:54 METEO:SANSEPOLCRO16°30°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
giovedì 17 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Attualità venerdì 07 maggio 2021 ore 11:35

Troppi contagi, appello del sindaco ai cittadini

Accorato messaggio di Polcri "aiutateci a rispettare le regole. Maggiore attenzione partendo dagli ambienti familiari". Ad oggi sono 40 i positivi



ANGHIARI — Ad Anghiari sale l’attenzione per l’aumento dei contagi. Solo due giorni fa si è registrato un vero e proprio focolaio: con 13 positivi emersi dal bollettino della Asl in 24 ore, dovuti a un evento "ludico". Al momento sono in totale 40 le persone positive, tra sintomatici e asintomatici, considerando anche i contagi odierni. Ed una persona è ancora ricoverata in ospedale.

Per questo il sindaco Alessandro Polcri lancia un appello. “Se non vogliamo tornare indietro dobbiamo necessariamente prestare tutti maggiore attenzione, partendo dagli ambienti familiari - dice il primo cittadino - è un invito che rivolgo veramente a tutti: aiutateci a far rispettare le regole. Dobbiamo evitare di far salire ulteriormente i contagi. E dobbiamo farlo subito”.

Intanto per domani mattina è in programma una riunione della C.O.C (Centro Operativo Comunale) per fare il punto sulla situazione di diffusione del virus. Ieri c'è stata una frenata, ma purtroppo abbiamo imparato bene a conoscere quanto si diffonde rapidamente il Covid.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato denunciato per furto aggravato dopo che aveva rubato un chiavistello al mercatino dell'antiquariato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Cultura