QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 3° 
Domani -2°1° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
giovedì 13 dicembre 2018

Cronaca venerdì 07 aprile 2017 ore 17:00

La telefonata che potrebbe aver ucciso Gabriele

Potrebbe esserci una telefonata alla base della morte di Gabriele Casi, il ragazzo travolto da un tronco d'albero il 17 marzo mentre era a lavoro



CAPRESE MICHELANGELO — Gabriele Casi è morto nei boschi vicino ad Anghiari per colpa di una telefonata o forse di un sms. E' quanto emerge da una ricostruzione dell'incidente emersa nel corso delle indagini condotte dalla procura di Arezzo sulla morte del giovane. 

Il ventenne di Caprese Michelangelo fu investito e ucciso da un tronco d'albero mentre era al lavoro con il padre. Secondo l'ipotesi degli inquirenti, Gabriele si sarebbe spostato dalla sua posizione di sicurezza proprio per usare il telefono e, pochi secondi dopo, sarebbe stato travolto dalla pianta che il padre aveva appena tagliato.

Tesi avvalorata dall'analisi dei tabulati telefonici del ragazzo. Alle 7.38 di quella mattina il telefono cellulare ha registrato l'ultimo contatto di Gabriele con la fidanzata: due minuti dopo il padre Sauro ha chiamato il 118.

Al momento sul registro degli indagati è iscritto il padre del giovane con l’accusa di omicidio colposo ma la nuova dinamica che si sta delineando potrebbe far cadere tale accusa.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca