Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:38 METEO:SANSEPOLCRO15°29°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, il lancio nel Mar Bianco del missile da crociera ipersonico Zircon

Sport martedì 25 gennaio 2022 ore 08:54

Rally Terra valle del Tevere all'insegna del green

La competizione, giunta alla sua seconda edizione, prevede che per ogni concorrente iscritto venga messa a dimora una pianta



PIEVE SANTO STEFAVO — Il prossimo 26 e 27 febbraio si disputerà il la seconda edizione del  Rally Terra Valle del Tevere.

Una competizione che nel giro di poco tempo ha suscitato grande interesse da parte di appassionati e addetti ai lavori e che quest'anno si distingue anche per un'iniziativa nel segno della sostenibilità. Sì, perché per ogni concorrente iscritto, si parla di oltre 100 equipaggi in gara, il patron del Raceday, Alberto Pirelli, ha deciso che venga messa a dimora una pianta in aree specifiche del territorio. Quindi, è proprio il caso di dire, una bella boccata d'ossigeno per la Valtiberina. 

Il 2° Rally Terra Valle del Tevere ha avuta riconosciuta la validità quale prima prova del Campionato Italiano Rally Terra Storico, poi ci sarà la validità internazionale, quella conferita dal Tour European Rally Series (TER), per il quale anche in questo caso aprirà la stagione, andando ad aggiungersi alla certezza del Challenge Raceday Rally Terra, di cui sarà il penultimo atto della stagione 2021-22. Orgoglio per una gara giovane e già decretata matura per accogliere le sfide più importanti, quello stesso orgoglio che si ha conoscendo il patrocinio dei Comuni di Anghiari, Sansepolcro, Pieve Santo Stefano, dell’Unione Montana dei Comuni della Valtiberina Toscana e della Provincia di Arezzo.

La gara sarà caratterizzata da 7 prove speciali in totale, una da correre per una sola occasione ed altre che saranno ripetute tre volte, un format certamente “a misura di pilota”.  Il ventaglio temporale della gara sarà il sabato e la domenica: il 26 febbraio sono in programma le operazioni di verifica che si svolgeranno al Borgo Palace Hotel di Sansepolcro, le ricognizioni, Shakedown e la prima prova speciale, la quale avrà copertura televisiva, per poi passare il testimone all’indomani, domenica 27, con il resto delle sfide.

Chilometraggi contenuti, di conseguenza costi bassi generali di partecipazione, sono due fattori imprescindibili della gara, la quale cade due settimane dall'inizio del Campionato Europeo Rally (Rally Serras de Fafe, in Portogallo) e tre dall'inizio del Campionato Italiano Rally Terra, per cui la sfida proposta da Valtiberina Motorsport si pone come l’occasione migliore da sfruttare per fare training in vista dell’avvio ufficiale dei due campionati, oltre che per far vivere il terzo atto del sempre frizzante Campionato “Raceday”.

Le iscrizioni alla gara apriranno il 27 gennaio e si chiuderanno venerdì 18 febbraio. 

La prima edizione della gara, già molto partecipata, vide il successo pieno del marchio Skoda, con tre Fabia R5 salite sul podio. Primo gradino per Niccolò Marchioro, in coppia con Marchetti, davanti di 8”4 al bergamasco Matteo Gamba, affiancato da Gonella, mentre terzo, per soli cinque decimi, finì il giovane boliviano Bruno Bulacia, con alle note lo spagnolo Penate.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ferito un uomo di 33 anni. Ha riportato traumi cranici e spinale. Trasferito con Pegaso alle Scotte in codice rosso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità