Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:24 METEO:SANSEPOLCRO9°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
sabato 06 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Achille Lauro vestito da sposa bacia Boss Doms e duetta con Fiorello

Attualità lunedì 15 febbraio 2021 ore 13:19

Screening di massa ai nastri di partenza

Unico punto per l'effettuazione del test antigenico il walk/throught di via Saragat, nell'area parcheggio del palazzetto dello Sport



SANSEPOLCRO — Parte domani, martedì 16 febbraio, e dura fino a domenica 21, il progetto della Regione Toscana “Territori Sicuri” nel comune di Sansepolcro. Una tappa che assume una valenza particolare in considerazione della posizione geografica del Borgo e delle varianti Covid che si sono presentate in queste settimane nella vicina Umbria.

Per la prima giornata tutti gli slot sono stati occupati e faranno il test antigenico 1160 persone.
Unico centro di test è il Walk/through di via Saragat, area parcheggio palazzetto dello Sport, per effettuare il tampone antigenico. Le postazioni saranno attive tra le 9 e le 13 e tra le 14 e le 18.

I test sono aperti a tutti i cittadini residenti a Sansepolcro, ma anche agli studenti di fuori comune che frequentano scuole in città ed alle persone che lavorano nella cittadina biturgense, seppure residenti fuori comune.

Naturalmente è possibile prenotarsi per i giorni successivi attraverso le consuete modalità utilizzate nelle precedenti tappe: il sito https://territorisicuri.sanita.toscana.it/ o il call center aziendale (da telefono fisso numero verde 800 575 800 mentre da cellulare 0575 379100).
Per la prenotazione è necessario inserire nome, cognome, cellulare e codice fiscale.
Il giorno del prelievo è necessario presentare documento di identità e tessera sanitaria.

Le operazioni sono coordinate e gestite dal personale della USL Toscana Sud Est.
Il progetto Territori Sicuri è promosso dalla Regione Toscana con Anci, Upi, Misericordie, Pubbliche Assistenze Riunite e Croce Rossa Italiana, insieme agli operatori sanitari, la medicina generale e la pediatria di famiglia, oltre ad Ars Toscana, alle Asl.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica