Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:00 METEO:SANSEPOLCRO7°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, lo scontro tv sulle case da abbattere. Il sindaco di Forio : «Superficiale dare la colpa all'abusivismo»

Attualità domenica 19 dicembre 2021 ore 09:07

Una nuova luce per la Madonna del Parto

Inaugurazione del sistema di illuminazione che rende meglio visibile la straordinaria opera di Piero della Francesca. Impianto a cura di iGuzzini



MONTERCHI — Inaugurata la nuova illuminazione realizzata per la Madonna del Parto di Piero della Francesca. Il capolavoro custodito nel borgo medievale di Monterchi e conosciuto in tutto il mondo, che rappresenta una delle più alte espressioni del Rinascimento, avrà una migliore fruizione per i tanti visitatori che ogni giorno ne ammirano la bellezza, grazie a iGuzzini Illuminazione. 

La mattinata di ieri si è svolta in due momenti distinti ma collegati. Il primo atto ha avuto luogo all’interno del Teatro di Monterchi dove le autorità presenti hanno presentato il progetto. All’incontro sono intervenuti tra gli altri Alfredo Romanelli e Manuela Malatesta per il Comune di Monterchi (rispettivamente Sindaco e Assessore alla cultura), Marco Paolini che ha rappresentato iGuzzini Illuminazione, Roberto Cioppi (assessore al turismo per il Comune di Urbino) e Gabriele Mazzi (direttore dei Musei Civici Madonna del Parto). Il secondo atto si è svolto all’interno del museo, dove i presenti hanno potuto ammirare la straordinaria opera di Piero della Francesca.

“Per un’opera d’arte una illuminazione adeguata è fondamentale – ha spiegato Gabriele Mazzi, direttore del Museo Madonna del Parto – e in questo contesto, dove l’immagine di Piero della Francesca ha ripreso vigore con l’intervento di restauro dei primi anni Novanta, è molto urgente permettere una migliore visione dell’opera, senza le ombre provocate dal vecchio impianto che sono divenute insostenibili. La necessità che ci siano le migliori condizioni per apprezzare l’opera è il punto di partenza per una valorizzazione che, per quanto mi riguarda, avrà al centro la Madonna del Parto, il suo contesto e gli argomenti storico artistici”.

Il sindaco di Monterchi Alfredo Romanelli ha indicato come stiano continuando “senza sosta gli interventi di miglioramento dei Musei della Madonna del Parto da parte dell’amministrazione. Dopo aver eseguito in questi ultimi anni interventi di ristrutturazione e ammodernamento dell’edificio, reimpostato il percorso museale e realizzato la sala multimediale, oggi inizia un nuovo percorso sull'illuminazione dell’affresco della Madonna del Parto. Un intervento necessario, considerando che la precedente illuminazione era datata 1993, anno dell’ultimo restauro, che presentava ormai problemi per una visione corretta dell’opera. Grazie a iGuzzini, azienda leader del settore".

Un progetto che è iniziato già qualche tempo fa, come sottolineato da Manuela Malatesta, assessore alla cultura del Comune di Monterchi. “Una Nuova Luce, è un progetto che nasce da prima della pandemia, nella piena coscienza di dover riconsegnare all'affresco un'adeguata illuminazione, tale da permettere una corretta fruizione dell'opera al visitatore. L'incontro con iGuzzini, azienda italiana leader nel settore è stato quindi necessario e senza alcun dubbio stimolante. Siamo felici di lavorare in partnership ad un progetto a lungo termine, che festeggiamo oggi ma che darà modo agli affezionati e ai nuovi visitatori di apprezzare il capolavoro di Piero della Francesca in tutta completezza, con i particolari e i segni del tempo, che raccontano la sua storia e quella del paese che la custodisce”.

Una nuova luce per la Madonna del Parto grazie a iGuzzini, come affermato dal CEO Cristiano Venturini. “Siamo davvero entusiasti di avere contribuito alla conservazione e valorizzazione dell’opera magna di un maestro dall’eccezionale sensibilità luministica. Con questo progetto prosegue il nostro impegno nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni in grado di esaltare luoghi dal grande valore spirituale, artistico e culturale come la Madonna del Parto di Piero della Francesca a Monterchi ne è altissimo esempio”.

Presente anche Roberto Cioppi, assessore al turismo del Comune di Urbino che ha evidenziato l’importanza di questa mattinata. "Il fatto che io sia qui oggi ha più significati. Piero della Francesca ha dato tanto in termini culturali alla nostra città di Urbino, e questo DNA che ci portiamo ci unisce. Abbiamo una cultura che ci unisce, un paesaggio che ci unisce ed é fondamentale ricominciare una collaborazione proficua e attiva."


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nella Asl Toscana sud est invece ne sono stati registrati in totale 283. Stabile il dato rispetto al giorno prima sul territorio provinciale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità