comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SANSEPOLCRO
Oggi 17°24° 
Domani 19°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
giovedì 06 agosto 2020
corriere tv
Conte, Fico e i ministri suonano le percussioni in piazza Montecitorio

Attualità martedì 07 luglio 2020 ore 14:22

Perdite idriche, finiti i lavori di Nuove Acque

Innovazione e ottimizzazione delle pressioni consentiranno una maggior efficacia nei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria



MONTERCHI — A Monterchi sono terminati i lavori per la riduzione delle perdite, attraverso la distrettualizzazione delle reti e il controllo ottimizzato della pressione, una innovazione già introdotta negli scorsi anni da Nuove Acque sul territorio comunale di Arezzo, con benefici evidenti stando ai recenti dati che fanno del capoluogo una delle città con i livelli più bassi di perdite in rete in Toscana.

Proseguono quindi i lavori di Nuove Acque per l’ammodernamento delle infrastrutture idriche sul territorio come previsto dal piano di investimenti. Nuove Acque ha realizzato una serie di interventi per la suddivisione della rete idrica in “sezioni” di lunghezza variabile, tra i 2 e i 4 km di media (denominate, appunto, distretti), ognuna dotata di misuratori di portata e di pressione telecontrollate dalla centrale operativa. I distretti sono delimitati da valvole cosiddette a saracinesca (apertura e chiusura regolata) e alimentati in uno o più punti in corrispondenza dei quali sono istallati specifici misuratori di portata. 

In questo modo si agevola una riparazione mirata sull’origine di una perdita, circoscrivendo il provvisorio disservizio (interruzione temporanea della fornitura idrica) solo alle utenze direttamente coinvolte nel malfunzionamento della rete e per il tempo limitato dell’intervento di manutenzione. Oltre ai vantaggi operativi per i tecnici, che in questo modo sanno “da remoto” esattamente e in tempo reale dove intervenire, la distrettualizzazione porta benefici anche per gli utenti: i consumi anomali sono infatti individuati in poco tempo e il ripristino della funzionalità della rete è garantito in poco tempo e senza sprechi eccessivi di perdite idriche nel sottosuolo, oltre a ridurre al minimo i disagi per i cantieri stradali.

"L'amministrazione Comunale di Monterchi – ha dichiarato il sindaco Alfredo Romanelli – esprime soddisfazione per i lavori di ammodernamento delle infrastrutture idriche sul territorio comunale. Le opere realizzate apporteranno un migliore utilizzo della risorsa idrica, sia in termini di ottimizzazione delle pressioni sia in termini di risparmio della risorsa stessa, riducendo così i consumi "anomali" all'infrastruttura. Le nuove tecnologie di monitoraggio delle reti garantiranno alla popolazione un servizio ottimale lungo tutto l'anno".

Nell’ambito dei lavori a Monterchi, sono stati realizzati anche gli interventi per ottimizzare la pressione con la quale viene distribuita la risorsa nella rete acquedottistica, per arrivare fin nelle case dei cittadini, in modo da tenere sotto controllo e ridurre le perdite. Sono stati inoltre apportati importanti miglioramenti al servizio in termini di stabilità e di uniformità dei flussi nell'arco della giornata, eliminando le inutili e dispersive sovrapressioni, in funzione di una erogazione sempre più adeguata alle esigenze delle utenze.

“La distrettualizzazione delle reti è la perfetta applicazione della tecnologia al risparmio idrico – ha aggiunto Francesca Menabuoni, amministratore delegato di Nuove Acque - Siamo partiti 8 anni fa con il progetto sperimentale sulla rete di Arezzo: la suddivisione in 80 distretti ha portato i suoi frutti nel giro già di poco tempo, facendo attestare le perdite attorno al 24% ben sotto la media regionale e ancora più sotto di quella nazionale. Ora investiamo sul territorio, trasferendo il know-how sugli acquedotti di alcuni dei principali agglomerati urbani serviti da Nuove Acque. Oggi annunciamo la conclusione dei lavori a Monterchi: un investimento che ci consentirà di preservare ancora meglio la preziosa risorsa idrica che gestiamo e garantire alla popolazione un servizio ottimale per 365 giorni all’anno grazie alle nostre tecnologie di monitoraggio e controllo telematico delle reti”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cultura

Attualità