Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:00 METEO:SANSEPOLCRO7°  QuiNews.net
Qui News valtiberina, Cronaca, Sport, Notizie Locali valtiberina
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, lo scontro tv sulle case da abbattere. Il sindaco di Forio : «Superficiale dare la colpa all'abusivismo»

Cronaca mercoledì 18 gennaio 2017 ore 11:12

Tre scosse avvertite anche in Valtiberina

Nuove scossa di terremoto nel Centro Italia registrate nelle aree del sisma degli scorsi mesi tra L'Aquila e Rieti



VALTIBERINA — Tre quarti d'ora dopo il terremoto di magnitudo 5.3 registrato questa mattina alle ore 10.25 in provincia dell’Aquila, una seconda scossa da 5.4, quindi più lunga e prolungata, ha creato nuovo allarme. Una terza scossa, anch'essa molto forte, è stata registrata alle 11.29.

I Comuni più vicini all’epicentro dello sciame sismico sono Montereale (AQ), Capitignano (AQ), Campotosto (AQ) e Amatrice (RI).

Il sisma è stato rilevato dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) ed ha ha avuto come epicentro Montereale, cittadina in provincia de L’Aquila.

La scossa è stata sentita in Umbria, nel Lazio, in Abruzzo e nelle Marche ed è stata avvertita anche anche ad Arezzo e in Valtiberina ma in modo più lieve, nei piani alti degli edifici.

Si segnalano crolli nella zona rossa di Amatrice, rasa al suolo dal violento sisma del 25 agosto 2016. Scuole evacuate a Rieti, nel Lazio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nella Asl Toscana sud est invece ne sono stati registrati in totale 283. Stabile il dato rispetto al giorno prima sul territorio provinciale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità